martedì 28 giugno 2011

Pancake quasi vegano

I pancakes sono delle frittelle tradizionali dell’America del Nord, una sorta di mini- crepes, ma un po’ più spesse e spugnose che vengono preparate per la prima colazione o per il brunch, ma sono ottime anche per la merenda!

I pancakes vengono accompagnati generalmente da sciroppo d’acero, oggi reperibile anche in Italia nei supermercati più forniti, ma nulla vi impedisce di assaporarle, per esempio, anche con della marmellata o crema al cacao e nocciole.

Non le ho preparate con gli ingredienti classici, perchè sto cercando di evitare i grassi animali, per cui ho sostituito il burro con la margarina e il latte con il latte di soja. Devo provare a sostituire le uova con una
miscela di semi di lino: amalgamare 1 cucchiaio di semi di lino macinati finemente (polverizzati) con 3 cucchiai d’acqua. Questo composto agisce come legante.



Ingredienti : 25 g di margarina
125 g di farina
un pizzico di sale
2 uova
200 ml di latte di soja
15 g di fruttosio
6 g di livito in polvere
Procedimento:
Dividere gli albumi dai tuorli. Versate i tuorli in un recipiente, e mischiare aggiungendo il latte di soja e la margarina fusa. Mescolate per bene tutti gli ingredienti e poi aggiungete il lievito e la farina setacciata.

Montate i bianchi d’uovo e lo zucchero a neve piuttosto morbida e uniteli al composto, molto delicatamente con un movimento che va dal basso verso l'alto. Mettete a scaldare su fuoco medio (non alto altrimenti non darete il tempo all'impasto di lievitare bene durante la cottura e i pancakes saranno troppo scuri) un pentolino antiaderente (meglio se a fondo spesso) del diametro di 10/12 cm e spennellatelo con un filo di margarina. Versate al centro del pentolino un mestolino di preparato, e lasciate che si espanda da solo: quando il pancake sarà dorato, giratelo sull’altro lato per mezzo di una spatolina, come se fosse una crepe o una frittata, quindi fate dorare a sua volta anche l'altro lato e dopodichè saranno pronti. Appena tolti i pancakes dalla padella, poggiateli su di un piatto, impilateli uno sopra l'altro (in tutto dovrebbero formarsene all'incirca 12, quindi 3 a testa) e serviteli caldi e cosparsi di zucchero o sciroppo d’acero, miele o marmellata. Ma potete accompagnare i pancakes anche con della frutta fresca o sciroppata di vostro gusto.